FANDOM


Logo.png

Logo di Code Lyoko.

Code Lyoko (Code Lyoko) è una serie televisiva animata francese, prodotta da Benoît e Christophe di Sabatino dal 2003 al 2007 e andata in onda sui canali France 3 e Canal J per un totale di quattro stagioni e due episodi prequel (trasmessi al termine della terza stagione). Gli episodi prequel raccontano la scoperta del mondo virtuale di Lyoko e della formazione del gruppo protagonista, temi non approfonditi all'inizio della serie. Code Lyoko è caratterizzato dall'utilizzo combinato dell'animazione tradizionale nella rappresentazione del mondo reale e dell'animazione al computer per le scene nel mondo virtuale.

Il 31 maggio 2011 è stata annunciata la creazione di una nuova serie di 26 episodi intitolata Code Lyoko - Evolution: le scene ambientate alla scuola Kadic sono girate in un'ambientazione reale, viene utilizzata invece l'animazione al computer per il mondo virtuale.

Code Lyoko è stato distribuito in circa 150 Paesi in tutto il mondo, ottenendo livelli di ascolto superiori a quelli di altri programmi per ragazzi e bambini in programmazione nella stessa fascia oraria.

Trama

Quattro studenti della scuola media francese Kadic, Jeremie Belpois, Yumi Ishiyama, Ulrich Stern e Odd della Robbia, scoprono l'esistenza di un mondo virtuale chiamato Lyoko, gestito da un supercomputer. Lyoko è stato creato da un ex professore di scienze della loro scuola, Franz Hopper, ed è protetto da Aelita, una ragazza virtuale intrappolata al suo interno e che Jeremie riuscirà a materializzare, cioè a riportare nel mondo reale. I cinque ragazzi si ritrovano così ad affrontare il malvagio programma multi-agente XANA, creato anch'esso dal professore per distruggere Cartagine, una potentissima arma da guerra creata da lui stesso per conto dell'azienda Green Phoenix, alla quale però si è ribellato quando ha scoperto che si trattava di un progetto per devastare il mondo, creando Lyoko come arma di difesa. In seguito si scopre che Aelita è la figlia del professor Hopper, portata sul mondo di Lyoko dal padre anni prima, per evitare che morisse in seguito ad un colpo di pistola sparato dagli uomini in nero che pedinavano il padre. Successivamente al gruppo si unisce anche William Dunbar che, durante il suo primo viaggio su Lyoko, viene catturato da XANA e diventa malvagio, per poi essere salvato dai Guerrieri Lyoko distruggendo XANA.

Garage Kids e origini della serie 

17px-Magnifying_glass_01.svg.png Per approfondire, vedi Garage Kids.

Code Lyoko deriva dal cortometraggio Les enfants font leur cinéma (I bambini fanno i loro film), diretto da Thomas Romain in collaborazione con Tania Palumbo, prodotto da un gruppo di alunni della scuola parigina "Gobelins School of the Image" e trasmesso al Festival internazionale del film d'animazione di Annecy nel 2000. A Romain e Palumbo fu offerto un contratto che portò allo sviluppo di Garage Kids.

Il pilot di Garage Kids uscì nel 2001 ed era in progetto la produzione di una serie da 26 episodi. La trama era pressappoco la stessa, seppur con qualche differenza: non esistevano personaggi come Sissi o Aelita e il mondo virtuale si chiamava Xanadu e non Lyoko.

In questo cortometraggio (4.58') Odd diventa amico di Ulrich, il suo compagno di stanza; Yumi e Ulrich riescono a viaggiare dal mondo reale ad un mondo digitale e hanno poteri speciali anche nel mondo reale. Garage Kids, in quanto bozza di Code Lyoko, non è una puntata facente parte della serie, essendo stato creato successivamente il prequel ufficiale, Il risveglio di XANA.

In quest'episodio, Yumi chiede a Odd "Sai mantenere un segreto?": nel caso si fosse portata avanti l'idea di "Garage Kids", questa frase sarebbe stata lo slogan per la serie animata.

Nella quarta stagione Code Lyoko rende omaggio a Garage Kids creando una nave in grado di viaggiare nel mare digitale, lo Skidbladnir, soprannominata Skid. Essa appariva come una nave vichinga in un libro che Franz Hopper leggeva ad Aelita quando era piccola. È alloggiata nel "Garage dello Skid", che è l'anagramma di "Garage Kids".

Personaggi

Personaggi principali

Personaggi secondari 

17px-Magnifying_glass_01.svg.png Per approfondire, vedi Personaggi secondari.

Mostri di XANA

17px-Magnifying_glass_01.svg.png Per approfondire, vedi Mostri di XANA.

Luoghi 

Terra 

La serie è ambientata in Francia, all'interno della scuola media Kadic, nella periferia parigina, non distante dalla fabbrica dove Jeremie trova il Supercomputer che permette l'accesso al mondo di Lyoko.

Lyoko

17px-Magnifying_glass_01.svg.png Per approfondire, vedi Lyoko.

Altri luoghi

Programmi

Errori 

  • Nell'episodio 27 (Una studentessa come tutti), Aelita disattiva una torre non attiva.
  • Nell'episodio 32 (Il giorno di San Valentino), nella classe di Odd, Ulrich e Jeremie si vede Emily, che dovrebbe invece essere nella terza B.
  • Nell'episodio 36 (Marabunta), Odd, su Lyoko, non ha i disegni sul volto.
  • Nell'episodio 39 (Fuori combattimento), Jeremie preme un tasto diverso da Invio per lanciare il Ritorno al Passato.
  • Nell'episodio 49 (Franz Hopper), il clone polimorfo di Hopper devirtualizza le armi di Yumi e Ulrich, ma quest'ultimo appare nella scena successiva con la katana nel fodero.
  • Nell'episodio 60 (Un tocco di follia), Odd e Yumi hanno a disposizione i loro veicoli, ma non dovrebbero averli perché Jeremie, non potendo controllare il Supercomputer, non può averli programmati.
  • Nell'episodio 62 (Crisi d'identità), mentre Jeremie è alla fabbrica al comando del Supercomputer alle sue spalle si vedono, per un attimo, le pareti della sua camera. Inoltre, quando Ulrich nel corpo di Jim rimprovera gli studenti, si vede Aelita, che invece è alla fabbrica.
  • Nell'episodio 68 (Talenti cercasi), Odd, Ulrich e Yumi dentro gli scanner indossano vestiti differenti rispetto a quelli che portavano all'esterno.
  • Nell'episodio 79 (Una scommessa impossibile), alla fine dell'episodio si vede Jeremie che si toglie la cuffia e un istante dopo che ce l'ha di nuovo.
  • Nell'episodio 81 (L'animo buono del clone), per lanciare un Ritorno al Passato, Jeremie non preme Invio, ma un tasto diverso. Inoltre, quando William dice "Ho finito la carta", fuori dalla finestra è buio, ma qualche minuto dopo è giorno.
  • Nell'episodio 82 (La trappola di XANA), si vede Odd che sale in macchina con Jeremie, ma poco dopo non c'è più.
  • Nell'episodio 84 (Missile teleguidato), quando Yumi lancia un Ritorno al Passato, Ulrich dovrebbe essere ancora su Lyoko con Aelita, ma in realtà è nel laboratorio con Yumi. Inoltre, all'inizio dell'episodio, Ulrich indossa i vestiti delle stagioni precedenti, mentre pochi secondi prima portava quelli della quarta stagione.
  • Nell'episodio 85 (Il tradimento di Odd), si vede William che lancia la sua spada, ma un attimo dopo l'ha di nuovo in mano.
  • Nell'episodio 86 (L'enigma canino), durante la missione nel Mare Digitale Odd usa la Navskid con la riga gialla, che appartiene invece a Ulrich.
  • Nell'episodio 87 (Stranezze spaziali), Jeremie alla fine dell'episodio toglie la cuffia, ma nell'inquadratura successiva la porta di nuovo.
  • Nell'episodio 94 (L'ultima battaglia), Jeremie, mentre entra nel tombino che conduce alla fabbrica, non ha il maglione marrone ma quello azzurro delle stagioni precedenti.
  • Nelle prime tre stagioni, Odd viene spesso fatto vedere senza la canottiera fucsia sotto la maglia viola.
  • Per andare alla fabbrica più rapidamente, Odd, Ulrich e Yumi usano degli skateboard. Yumi prende sempre lo skateboard centrale, anche quando Odd e Ulrich sono già andati alla fabbrica e perciò i loro veicoli non dovrebbero più esserci.

Errori nel doppiaggio italiano

  • Negli episodi 22 (Gelosia), e 30 (Salto indietro nel tempo), quando Jeremie comunica ai Guerrieri Lyoko dov'è la torre, dice "torre disattivata" invece di "torre attiva".
  • Negli episodi 72 (Scambio di ruoli), e 89 (La musica di XANA), Odd non dice "colpo laser", ma "raggio laser" o "freccia laser".
  • Nell'episodio 87 (Stranezze spaziali), Jeremie invece di dire "Rilascio supporti" dice "Rilascio degli ormeggi", mentre Aelita non dice "chiave digitale" come le altre due volte che erano entrati nelle Replike, ma "codice digitale".
  • Nell'episodio 93 (William torna a casa), il padre di William dice che suo figlio era stato espulso dalla precedente scuola per aver affisso volantini politici, quando invece si trattava di manifesti d'amore.

Episodi 

17px-Magnifying_glass_01.svg.png Per approfondire, vedi Episodi.

Sigla

La sigla originale della serie TV, il cui tema si sente spesso come sottofondo degli episodi, s'intitola "Un monde sans danger" (in italiano "Un mondo senza pericoli") ed è interpretata da Julien Lamassonne. Negli episodi inglesi è stata incisa una versione in lingua inglese dal titolo "A world without danger", Noam Kaniel. La sigla di coda, in versione strumentale, si intitola "Break Away" ed è eseguita dai Subdigitals.

In Italia viene utilizzata la sigla originale francese nella prima stagione, mentre dalla seconda stagione in poi viene utilizzata quella inglese.

Programmazione italiana 

In Italia la prima stagione fu inizialmente trasmessa da Disney Channel dal 13 settembre 2004, successivamente da Rai 2 a partire dal 14 gennaio 2007, da RaiSat Smash nel settembre 2007 e da Rai Gulp nel 2009. La seconda stagione fu trasmessa su Rai Gulp dal 5 marzo 2010, la terza dal 1 gennaio 2011 e la quarta, sempre su Rai Gulp, dall'11 febbraio 2011 al 12 marzo 2011.

Doppiaggio italiano 

Il doppiaggio italiano della prima stagione è stato realizzato a Torino, mentre quello delle successive a Milano. Questo ha comportato il cambio della maggioranza del cast dei doppiatori (esclusione fatta per Yumi, Ulrich e altri personaggi secondari).

Personaggio Doppiatore italiano
Aelita Doppiatore sconosciuto (prima stagione)

Alessandra Karpoff (dalla seconda stagione)

Jeremie Belpois Laura Facchin (prima stagione)

Irene Scalzo (dalla seconda stagione)

Ulrich Stern Laura Righi
Yumi Ishiyama Anna Lana
Odd della Robbia Serena Menegon (prima stagione)

Monica Bonetto (dalla seconda stagione)

William Dunbar Maurizio Merluzzo
Jim Morales Stefano Albertini
Suzanne Hertz Rosalba Bongiovanni
Elisabeth (Sissi) Delmas Sonia Mazza (prima stagione)

Emanuela Pacotto (dalla seconda stagione)

Hervé Pichon Stefano Pozzi
Nicolas Poliakoff Felice Invernici
Jean-Pierre Delmas Massimiliano Lotti

Accoglienza e riconoscimenti 

Code Lyoko è stata votata miglior serie di Canal J dagli spettatori francesi, ma ha anche goduto di fama internazionale: lo show si è classificato tra i più visti su Cartoon Network e Kabillion negli Stati Uniti d'America, su Clan TVE in Spagna e su Rai Due in Italia, nonché in Finlandia e Regno Unito A dicembre 2006, la serie ha vinto il Prix de l'Export.

Romanzi 

17px-Magnifying_glass_01.svg.png Per approfondire, vedi Romanzi.

Esistono quattro romanzi, in italiano, spagnolo, catalano e francese; uno solo di questi è in lingua inglese. I romanzi sono una possibile continuazione della serie animata, narrati da Jeremie, che decide di raccontare l'avventura dei Guerrieri Lyoko prima della creazione di Code Lyoko - Evolution. Nei romanzi si scopre che anche i genitori dei ragazzi e la professoressa Hertz conoscono Lyoko. I libri nascono da un progetto coordinato da Pierdomenico Baccalario. Si è detto che questi romanzi succedono in una linea temporale alternativa.

Videogiochi 

La software house Game Factory ha rilasciato diversi videogiochi ambientati nel mondo di Code Lyoko.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale