FANDOM


Xana

Occhio di XANA.

XANA è un personaggio immaginario e il principale antagonista della serie animata Code Lyoko. Si tratta di un programma multi-agente creato da Franz Hopper il cui scopo è quello di uccidere i protagonisti e conquistare il mondo.

Una prima versione del personaggio apparve nella prima versione della storia (intitolata Garage Kids) col nome di Xanadu, di cui XANA è un'abbreviazione (non si tratta quindi di un acronimo).

Storia

Code Lyoko

XANA è un'intelligenza artificiale, creata dal professor Franz Hopper, diventata senziente, che cerca di conquistare il mondo degli esseri umani provocando caos, attivando nel mondo di Lyoko delle strutture dette torri, che gli permettono di interfacciarsi con il mondo reale. Le torri attivate possono essere disattivate soltanto da Aelita. A partire dalla quarta stagione, XANA inizia a controllare i supercomputer di tutto il mondo per creare un esercito di robot che sconfiggano l'umanità. XANA prende come schiavo William Dunbar, molto abile nel combattimento, e si serve di lui per tutta la durata della quarta stagione, facendogli distruggere il nucleo di Lyoko. XANA incontra la sua fine nell'episodio 94 (L'ultima battaglia), quando Aelita, Waldo e Jeremie trovano un programma multiagente in grado di distruggerlo. Il Supercomputer, però, non ha abbastanza energia e Waldo si sacrifica per distruggerlo. Un attimo dopo dal nucleo di Lyoko parte uno sciame di dati che distrugge XANA, tutti i suoi mostri e le Réplike.

Gli attacchi di XANA nella prima stagione sono rivolti verso tutti gli umani, mentre nella seconda si concentrano soprattutto sul gruppo dei Guerrieri Lyoko, in quanto sono loro a mandare a monte la maggior parte dei suoi piani. I suoi bersagli principali sono Jeremie e Aelita, poiché sono gli unici in grado di far funzionare meglio il Supercomputer. Sebbene sia artificiale, XANA è in grado di provare emozioni, però negative, soprattutto rabbia e invidia. Prova, inoltre, un odio profondo per Jeremie ed è ossessionato da tutto ciò che riguarda la famiglia di Aelita.

Quando XANA prende possesso di qualcuno o qualcosa nel mondo reale, negli occhi della vittima appare il suo simbolo (che si trova anche sui suoi mostri), una specie di occhio formato da due cerchi concentrici con un pallino al centro. Dal cerchio esterno originano quattro linee, una più corta situata sopra e tre più lunghe poste sotto, a formare un teschio stilizzato. Le possessioni di oggetti e persone avvengono sempre attraverso degli "spettri polimorfici" di colore nero, come nell'episodio 48 (Il fantasma di XANA). XANA, infatti, non attacca mai i suoi nemici in prima persona: anche su Lyoko utilizza dei mostri da lui creati per impedire ad Aelita di disattivare le torri.

In quanto intelligenza artificiale, XANA non possiede un vero e proprio aspetto fisico, anche se nell'episodio 24 (Dimensione parallela) prende le sembianze di Jeremie; nei romanzi il suo aspetto viene descritto come quello di un ragazzo simile a William, ma coi capelli biondi.

Romanzi

Nei romanzi Il ritorno della fenice e L'esercito del nulla, si scopre che XANA venne programmato da Waldo Schaeffer in uno spazio virtuale separato da Lyoko, chiamato Prima Città. Questa città virtuale era il principale organismo del progetto Cartagine, contenente l'arma perfetta creata da Waldo, il Castello, un programma che si basa direttamente sui processori multi-core del supercomputer. XANA era stato creato per essere il guardiano dell'arma e del firewall che circondava la città, e per essere l'equivalente digitale di un essere umano, tuttavia egli venne contaminato dall'energia dell'arma e divenne il mostro della serie animata.

Prima di essere trasformato a sua volta in un'arma, XANA stava imparando a controllare i suoi poteri, a limitare gli effetti negativi della Prima Città, e completare la sua programmazione, infatti lo XANA del passato aveva un potere quasi illimitato sulla Prima Città, tuttavia Waldo Schaeffer sapeva che gli mancava qualcosa: le emozioni. Quindi, per insegnare a XANA come comportarsi da umano, Waldo inviò Aelita più volte nel nucleo della Prima Città perché ella insegnasse all'intelligenza artificiale il mistero del comportamento umano. Nel passato, XANA e Aelita erano diventati migliori amici.

Secondo una deduzione di Jeremie, XANA venne contaminato dopo essere rimasto intrappolato nella Prima Città dopo il sigillo del firewall; essendo egli ancora in fase di costruzione, il virus creato dall'arma entrò facilmente dentro di lui cancellando i suoi ricordi, tranne il suo nucleo, l'unica cosa che faceva di lui una macchina. Avendo annullato i suoi ricordi il virus aveva lasciato all'interno di XANA un vuoto (oltre che nuovi poteri, come quello di possedere persone), e fu quel vuoto che lo fece diventare malvagio, poiché egli tentò di riempirlo cercando di ottenere sempre più potere.

XANA, infine, si sacrifica per evitare di far cadere il supercomputer in cattive mani, costringendo Aelita ad usare il Code Down, ma si scopre poi che non è davvero morto: solamente il suo nucleo operativo è stato distrutto, mandandolo via da Lyoko. Rimane, tuttavia, una parte del suo corpo, che si trasforma in A.N.E.S.

I suoi mostri

17px-Magnifying_glass_01.svg.png Per approfondire, vedi Mostri di XANA.


Personaggi di Code Lyoko
Principali: Jeremie BelpoisAelita SchaefferYumi IshiyamaOdd della RobbiaUlrich SternWilliam DunbarLaura GauthierXANA
Secondari: Franz HopperKiwiSissiJimSignor DelmasSignora HertzNicolasHervéMillyTamiyaSamTyronPiù…

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale